PRESENTATO RAPPORTO D'ESERCIZIO 2009

Scarica il comunicato stampa (pdf)

Scarica il rapporto d'esercizio 2009 (pdf)

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa per la presentazione del rapporto d’esercizio 2009 della Clinica Luganese. In occasione del 110° anno di attività, la Clinica aprirà la propria assemblea, che si terrà in serata, ai medici attivi in Clinica e al personale con responsabilità di gestione. Anche questo vuole essere un segno tangibile della responsabilità collettiva che la nostra società intende assumersi in modo serio anche nel prossimo futuro, favorendo il coinvolgimento di medici e collaboratori nella gestione.

Quale dimostrazione della trasparenza che la Clinica vuole mantenere nei confronti dei vari gruppi di interesse (autorità politica, assicuratori, collaboratori, medici invianti, pazienti, ecc.) ca. 2'000 copie del rapporto dell’esercizio 2009, comprendente anche i dati finanziari, saranno inviate nei prossimi giorni o messe a disposizione degli interessati.

Il 2009 si chiude in modo positivo per la nostra struttura e questo malgrado la crisi che ha colpito l’economia e che sembra aver toccato anche alcune strutture sanitarie. Ancora una volta il numero di pazienti risulta in forte aumento, sia nel settore stazionario, che in quello ambulatoriale. La crescita annuale ha avvicinato per il 3° anno consecutivo il 10%, con una progressione maggiore nel campo ambulatoriale, come d’altronde auspicato dalla politica sanitaria svizzera, che vede nello spostamento verso le cure ambulatoriali una possibilità di contenimento della spesa.

Il grado di specializzazione è ulteriormente salito, facendo segnare sia un aumento della gravità dei casi trattati (l’indice di gravità è pari a 0.912), sia una concentrazione dei casi nei settori chiave della Clinica. La medicina interna e la chirurgia fanno segnare i maggiori aumenti del numero di casi trattati. Dal 2003, anno che ha preceduto la costituzione dei centri di competenza, al 2009, i casi di medicina interna sono più che raddoppiati (+140%). Andamento simile per la chirurgia (+130%), con in particolare un aumento di poco inferiore al 150% per la chirurgia generale, viscerale e vascolare; un aumento del 90% della chirurgia oftalmica e del 60% dell’urologia. Ottimo anche l’andamento di quello che è il più grande servizio di geriatria del cantone, che ha conosciuto dalla sua costituzione un aumento dell’attività del 15%. Sempre buona l’attività ortopedica e quella reumatologica, con importanti punti di incontro e di interesse comune.

Il buon andamento dell’attività sanitaria, il costante controllo della spesa garantito sia a livello di Direzione, che di singoli settori, e gli importanti risparmi messi a segno con l’unificazione delle due strutture hanno permesso di ottenere un risultato finanziario più che lusinghiero. I conti per il 2009 si sono infatti chiusi con un avanzo di esercizio pari a Fr. 550'000.-. Considerato il carattere non profit della Clinica Luganese, questi soldi saranno interamente a disposizione della struttura per far fronte agli impegni futuri.

Importanti i passi fatti dalla Clinica per istituire e rafforzare le collaborazioni con altri istituti attivi nel campo sanitario e nel settore sociale o della formazione. Nel rapporto di esercizio appena pubblicato vengono in particolare riportate le esperienze fatte con alcuni istituti di prestigio: con l’Inselspital di Berna nel campo dell’epatologia e della chirurgia viscerale, con il Cardiocentro Ticino nel campo dell’anestesiologia, con la Croce Verde di Lugano nel campo della medicina d’urgenza, con la Fondazione Diamante nel campo dell’integrazione di persone disabili e con la Scuola Superiore Medico-Tecnica per la formazione specialistica nel campo della podologia.

Parallelamente all’aumento dell’attività sanitaria e grazie ai buoni risultati finanziari ottenuti la Clinica ha ulteriormente aumentato il proprio impatto sulla regione. Il numero di collaboratori è salito a 428 (+34 rispetto al 2008) con una massa salariale di circa Fr. 32'000'000.-. Importante segnalare che malgrado le difficoltà esistenti nella ricerca del personale sanitario, soprattutto di quello specializzato, più del 70% dei collaboratori risiede in Ticino. Per il 5° anno consecutivo la Clinica ha potuto riconoscere un aumento salariale al personale in carriera, allineandosi in questo modo alla posizione assunta da anni dal settore pubblico. Aumentato anche nel 2009 l’impegno a livello formativo, con la presa a carico di 52 persone in formazione (+21 rispetto al 2008). Importanti poi le ricadute per l’economia Ticinese, con ca. 15 mio di franchi investiti prevalentemente a livello locale per gli acquisti di materiali, farmaci, generi alimentari, prestazioni di laboratorio, ecc.

Il Consiglio di Amministrazione è fiducioso anche per il prossimo futuro e sta preparando al meglio la Clinica per i prossimi importanti appuntamenti nel campo sanitario: introduzione del nuovo sistema di finanziamento nel 2012 e nuova pianificazione ospedaliera nel 2015. Gli elementi che sono alla base dell’attuale successo della Clinica Luganese, quali ad es. la specializzazione, la messa in rete dei medici, il coinvolgimento dei medici nella gestione, la creazione di servizi di supporto di qualità, l’instaurazione di collaborazioni con altri istituti e la gestione attenta delle risorse, sommati all’attenzione che tradizionalmente i medici e il personale della Clinica riescono a dare non solo alla malattia da curare, ma anche e soprattutto all’ammalato, rappresentano una base solida su cui continuare a lavorare per ottenere un ulteriore miglioramento.

 

 

Clinica Luganese
Lugano, 28 maggio 2010

 

 

<< ritorna

 


Powered by Clinica Luganese SA. Copyright © 2015 Clinica Luganese SA. Tutti i diritti riservati. XHTML and CSS.