AVVIO DEL PROGETTO DI ORTOGERIATRIA DELLA CLINICA LUGANESE

 

Gentili Dottoresse, Egregi Dottori,

la Clinica Luganese è lieta di poter annunciare l’avvio del progetto di Ortogeriatria a partire dal 1° settembre prossimo.

Tale progetto può essere definito come un percorso clinico-assistenziale integrato che affronta la complessità del paziente anziano con frattura e che mira a garantire una presa in carico multi-professionale mediante l’accesso ad un percorso strutturato a seconda dei bisogni del paziente.

L’invecchiamento della popolazione comporta un aumento delle fratture da fragilità e il destino del paziente anziano fratturato dipende dal tipo di frattura e dall’organizzazione diagnostico-terapeutica a sua disposizione.


La frattura nel paziente anziano fragile, e in particolare la frattura del femore, è un evento grave da considerarsi alla pari di una malattia sistemica: richiede quindi l’ospedalizzazione e un approccio necessariamente multidisciplinare.

Solo un’integrazione tra le cure ortopediche e le cure geriatriche, l’Ortogeriatria appunto, consente l’adozione di un protocollo diagnostico-terapeutico in grado di stabilire il percorso individuale di cura, favorendo un rapido recupero dell’autonomia e riducendo significativamente il rischio di rifrattura.

 

Il percorso assistenziale ortogeriatrico può essere così riassunto:

 

- Accesso del paziente in Pronto Soccorso

- Valutazione multidimensionale, sia geriatrica che ortopedica, direttamente in

  Pronto Soccorso

- Ricovero in reparto di degenza

- Prevenzione e trattamento delle complicanze

- Intervento chirurgico

- Riabilitazione precoce

- Rientro a domicilio con servizi territoriali oppure trasferimento in

  struttura riabilitativa

- Follow-up

 

I pazienti anziani fratturati, dal prossimo mese di settembre, verranno pertanto integrati nel programma in base alla valutazione multidisciplinare condotta sotto la responsabilità del medico geriatra.

 

L’inclusione poggia sui criteri di fragilità geriatrica e mira a costituire gruppi omogenei di anziani in funzione dell’età, del livello di autonomia e delle comorbidità. L’esclusione dal programma è possibile in ogni momento e deve essere motivata nel protocollo stesso.

 

Nell’ambito del progetto vengono definiti degli indicatori che verranno rilevati in modo continuo e analizzati a scadenze regolari (almeno una volta l’anno) in un percorso di follow-up che sarà seguito dall’infermiera di riferimento, la Sig.ra Tamara Lamon Goti.

 

La dirigenza della Clinica Luganese ringrazia sin da ora i medici  geriatri e ortopedici, così come tutto il personale infermieristico e curante coinvolti in questo progetto, per l’impegno e la costanza  che vorranno garantire alla realizzazione di questo importante e significativo progetto.

 

Con i più cordiali saluti.

 

Christian Camponovo              Dr. Franco Tanzi                  Maria Pia Pollizzi

Direttore                                FMH Geriatria                      Resp. Serv. Inf. chir.

 


Powered by Clinica Luganese SA. Copyright © 2015 Clinica Luganese SA. Tutti i diritti riservati. XHTML and CSS.